Studio Ronzulli

Prenota la tua visita : 080 565 3818

I vantaggi della tecnica All on Four

Poche mosse, disagio ridotto e costi contenuti. Così l’innovativo sistema All on Four si adatta anche ai casi limite, a testimonianza dei progressi della moderna odontoiatrìa, una scienza in continuo aggiornamento.

Il sistema All on Four, in poche ore e in una sola seduta, consente il posizionamento di un’intera arcata dentaria fissa, sfruttando l’appoggio su quattro impianti. Di qui il nome: “tutto su quattro”, appunto. Una soluzione sorprendente, valida persino in presenza di deficit osseo.

L’input va cercato al di fuori dei confini regionali. Il portoghese Malò per primo mise a punto questa tecnica una decina di anni fa, suscitando un interesse mondiale.

Il vantaggio della “tutto su quattro” sta nell’adattarsi anche in circostanze estreme, cioè dove manca il supporto osseo.

L’incessante ricerca scientifica, abbinata alla profonda conoscenza dei materiali e dei metodi, rendono questi nuovi interventi particolarmente indicati per coloro che soffrono di edentulismo (mancanza di denti totale o parziale), per i portatori di protesi mobile e per i pazienti con denti totalmente compromessi e non recuperabili in altro modo. In definitiva è l’ultima occasione per chi desidera una dentatura fissa ed esteticamente perfetta.

Il trattamento prevede il posizionamento di quattro modernissimi impianti di nuova generazione, prodotti dall’azienda Nobel Biocare, in posizioni strategiche secondo le lineeguida fornite dal dottor Malò. Tali impianti consentono di sostenere immediatamente la protesi provvisoria fissa, poiché sono posizionati lungo linee di forza dell’osso mascellare, in zone più resistenti e sane rispetto all’osso che in precedenza sosteneva i denti, spesso inadatto o danneggiato a causa di infezioni.

Tutte le fasi dell’intervento si svolgono ambulatorialmente in anestesia locale. Il paziente arriva in studio la mattina con la sua dentiera mobile o con i suoi pochi denti malandati, e torna a casa nel pomeriggio con un provvisorio fisso, pronto a sorridere e, soprattutto, a masticare. Dopo circa tre mesi, a guarigione ottenuta, viene montata una smagliante dentatura fissa definitiva.

Questa tecnica permette di recuperare i cosiddetti casi limite. Allo stesso tempo riduce al minimo il trauma dell’intervento, preservando il benessere psico-fisico del paziente. Infatti spesso con la vecchia strategia che si affidava a pochi denti rimasti per ripristinare la salute dell’intera bocca, si rischiava di dover ripetere a breve tutto il lavoro, sottoponendo il soggetto a uno stress estenuante, oltre che determinare un dispendio economico.

Quando tecnologia, esperienza chirurgica e voglia di offrire al pubblico ciò che di meglio la scienza medica è capace di esprimere a livello nazionale e internazionale, anche le piccole realtà locali, come quelle in cui opero, diventano delle eccellenze. Oggi un paziente che desidera essere curato con le terapie più moderne ed efficaci, poco tempo fa appannaggio del Nord Italia, può farlo tranquillamente senza spostarsi dalla propria regione.

Video gallery